D. Eseguendo dal 2006 la fleboterapia rigenerativa emorroidaria, quali vantaggi riscontra nei pazienti?

R. Dal 1993 la fleboterapia rigenerativa rappresenta una terapia consolidata grazie anche al suo principio attivo: il semplice salicilato di sodio. assenza totale del rischio di emorragie post-operatorie in assenza di terapia antalgica. assenza di anestesia generale o spinale (terapia anestetica per infiltrazione: la lidocaina è il costituente delle creme antalgiche locali). assenza dei giorni…

D. Quali indicazioni e controindicazioni nelle terapie ablative (Chirurgia, Laser etc.) e quali vantaggi può aspettarsi il paziente affetto da malattia emorroidaria nella terapia conservativa rigenerativa?

R. Le terapie ablative emorroidarie sono l’unico modo per asportare la patologia emorroidaria. La fleboterapia rigenerativa emorroidaria non asporta le emorroidi ma rimodella le pareti venose emorroidarie e tutte le vene che riforniscono i gavaccioli emorroidari: curando l’effetto ne guarisce la causa ed i tessuti dopo 30 giorni circa torneranno alla normalità anatomica, recuperando la…

Come guarire dalla malattia emorroidaria ricorrendo alla possibilità conservativa per le vene emorroidarie?

Numerose ed affermate pubblicazioni di grande rilievo medico-scientifico Internazionale hanno dimostrato ed acquisito farmacologicamente da tempo che il salicilato di sodio produce una potente azione di stimolazione sulle cellule staminali e che gli effetti rigenerativi constatati sulle pareti venose del plesso emorroidario sarebbero localmente dovute in gran parte anche a questa specifica azione di tale…