Stitichezza e sindrome da ostruita defecazione

La  stipsi, comunemente detta stitichezza, rappresenta uno dei sintomi più frequenti e più banali in patologia digestiva , ha una  elevata incidenza con un elevato costo sociale e che può compromettere la qualità di vita di alcuni pazienti . Per  stipsi  o stitichezza si intende il rallentamento del transito intestinale con una conseguente defecazione irregolare  (tempo…

Ragade anale

La ragade anale è un’ ulcerazione cronica e recidivante dell’ano le cui cause ancora oggi non sono ben conosciute , colpisce in misura uguale uomini e donne; in oltre l’80% dei casi è localizzata al quadrante posteriore dell’ano. Le cause della ragade anale non sono ancora certe , alcuni autori ritengono che sia causata da…

Emorroidi e prolasso

Le emorroidi sono dei cuscinetti di tessuto vascolare , più precisamente formazioni angiocavernose, posti nella porzione superiore del canale anale ; non rappresentano una malattia poiché sono presenti alla nascita e quindi fanno parte della normale anatomia del canale anale , sono mantenute in sede da tessuto elastico e muscolare e contribuiscono al mentenimento della…

Dolore anale e rettale

Il dolore nella regione anale è motivo di frequente consulto medico e può riconoscere numerose cause, i pazienti attribuiscono erroneamente il dolore anale alle emorroidi mentre le cause più comuni del dolore anale sono le trombosi emorroidarie (complicanza temporanea della malattia emorroidaria), le ragadi anali e gli ascessi perianali , in questi casi il dolore…

Condilomi

I condilomi acuminati anali sono causati da un virus del tipo Papillomavirus. Il contagio per via sessuale è certo anche se incostante come testimoniano la presenza dei condilomi anche nei neonati , la possibilità di contagio eterosessuale e di auto inoculazione . Le lesioni tendono a diffondersi rapidamente ed ad aumentare di dimensioni , il…

Ascesso e fistole anali

Gli ascessi anali e le fistole anali sono la fase acuta e cronica di una infezione che prende origine dalle ghiandole presenti tra i muscoli che circondano l’ano (sfinteri). L’ ascesso, dopo suo svuotamento per rottura spontanea o dopo incisione e drenaggio chirurgico esita quasi sempre in una fistola cronicizzando l’infezione. La fistola anale ,…

Proctologia

La Proctologia o, in un contesto più ampio, la Colon-proctologia è una branca della medicina che si occupa in maniera altamente selettiva delle malattie del colon-retto e ano , è quindi una super specialità che, origina dalla chirurgia ma che , spesso , sia in fase diagnostica che terapeutica coinvolge altre branche della medicina quali…

D. In quali casi clinici l’integrazione tra Fotobiomodulazione Laser emorroidaria e Fleboterapia Rigenerativa dimostra la maggiore efficacia?

R. Nella patologia emorroidaria più estesa e con prolasso emorroidario esterno od emorroidi esterne congeste di massimo grado oltre che nei pazienti più anziani. Quanto maggiore è la stasi del sangue venoso emorroidario e l’età dei pazienti, tanto più è presente danno ossidativo cronico grave della parete venosa emorroidaria sede della rigenerazione terapeutica ed è…

D. E’ sempre utile far precedere la terapia medica con un moderno Laser diodo idoneo a “riconoscere” con precisione il solo sangue venoso e le vene emorroidarie ano-rettali prima dell’infiltrazione “rigenerativa” fleboterapica con salicilato di sodio a bassa diluizione?

R. Clinicamente il paziente si avvantaggia della terapia integrata Rigenerativa Fleboterapica se è preceduta ed associata alla Fotobiomodulazione Flebologica Laser. La risposta clinica su 50 pazienti con prolasso emorroidario ha dimostrato riduzione nei tempi di risposta terapeutica (entro 20 giorni) con più rapida guarigione clinica e massimo effetto antalgico durante la rigenerazione. Associo a seconda…

D. Perché si è dimostrato utile eseguire subito dopo l’anestesia locale l’applicazione indolore del Laser diodo ad 808 nm e per quale ragione alcune applicazioni Biofotoniche Laser sono consigliabili ad intervalli successivi di 7 -10 giorni?

R. Gli attuali, accreditati studi della moderna Biofotonica e le loro attuali applicazioni cliniche, in gran parte provenienti da Germania, Giappone, Russia, Italia, Taiwan, U.S.A. hanno dimostrato alle adeguate lunghezze d’onda ed in determinate modalità applicative relative al “Tissue Engineering” (la Medicina Rigenerativa) una forte capacità rigenerativa clinica per la flebologia emorroidaria, con rilevante stimolazione…